skip to Main Content

Le “4 viti” di AIS al Vecchio Samperi e al Marsala Vergine Riserva 1988

  • News

La guida Vitae 2020 dell’Associazione Italiana Sommelier, guidata da Antonello Maietta, torna a Roma, nella “Nuvola” di Fuksas, per l’annuale consegna dei 22 “Tastevin”, i premi speciali dedicati ai “migliori vini italiani capaci di esprimere una forte identità territoriale, ed il meglio della biodiversità”.

Oltre 600 le etichette del Belpaese premiate con il massimo riconoscimento delle “Quattro Viti”, come i nostri Vecchio Samperi e Marsala Vergine Riserva 1988 in degustazione a Roma, il meglio del meglio degli oltre 30.000 vini di 3.000 produttori italiani, degustati da un migliaio di Sommelier, selezionati tra gli oltre 40.000 aderenti alla più grande e storica organizzazione di sommelier, che guarda al futuro.

Pensando alla figura del sommelierche, secondo il presidente Maietta:

“non è più solo il responsabile dei vini di un ristorante o di un locale, ma sempre più un comunicatore, un consulente, un influencer, e anche una figura di primaria importanza dal punto di vista dell’enoturismo”,

Un tema, quello dell’enoturismo che, insieme a quella della comunicazione, del marketing digitale, della governance, del turismo, della formazione e dell’hospitality, sarà anche al Congresso AIS, in programma a Verona, dal 22 al 24 novembre prossimi.

Appuntamento al Roma Convention Center, sabato 26 ottobre, alle ore 11:00, per la grande degustazione dei  vini premiati, aperta ai soci AIS e a tutti gli appassionati.

Back To Top